LICEO CLASSICO

Un Classico contemporaneo

“Un classico non ha mai finito di dire quel che ha da dire” [Italo Calvino]

Il Liceo Classico S.Orsola è un’officina dell’intelletto in cui “tradizione” significa “scoperta”. Benché la tradizione della cultura greca e latina costituiscano il cuore del Liceo, non c’è nulla di più classico della scienza, nata insieme alla stessa ragione umana a cui si dà nei 5 anni il giusto risalto. Inoltre, se nel passato greco e latino sono state lingue della comunicazione tra i popoli, oggi è l’inglese a ricoprire tale ruolo e pertanto l’insegnamento della lingua straniera al S.Orsola viene incrementato con le lezioni di docenti madrelingua, un orario potenziato, la preparazione alle certificazioni First e Advanced e la possibilità di frequentare il IV anno all’estero. Tale attenzione alla lingua straniera ha portato alla realizzazione di un più ampio progetto di didattica che prevede sia l’utilizzo di manuali di grammatica latina e greca in inglese sia l’insegnamento di moduli di scienze naturali, matematica e fisica, archeologia e storia dell’arte in lingua inglese con madrelingua. Fare più inglese non significa tuttavia rinunciare alla ricchezza della lingua italiana, addirittura potenziata nel laboratorio pomeridiano di scrittura. Il Liceo ha infine attivato, nell’ottica dell’alternanza scuola lavoro due percorsi con partner prestigiosi: il Museo di Roma e il National Geographic.

Pensiamo al Liceo Classico come a uno strumento privilegiato per vivere il presente e prepararsi al futuro. Una scuola che si apre alla realtà nella sua interezza, che vuole essere un’officina dell’intelletto, una scuola dove ‘tradizione’ significa sempre ‘scoperta’, dove i classici della letteratura e del pensiero incontrano la vita degli allievi, facendo scaturire novità inattese e sorprendenti.

Al Liceo Classico S. Orsola studenti e docenti sono chiamati a compiere un comune percorso di ricerca sempre rinnovato, un viaggio aperto al domani in cui la tradizione offre il bagaglio indispensabile. 

 

 

Tuttavia la tradizione perché sia viva ha bisogno di essere continuamente tradotta. Tramandare e tradurre: due azioni che stanno in uno stesso gesto; un gesto che va sempre alla scoperta del nesso stringente che lega l’opera dei classici, la bellezza del pensiero filosofico e scientifico con la nostra vita. I docenti del Liceo Classico S. Orsola vogliono essere testimoni di questo.

Metodo educativo

I giovani e le famiglie richiedono che la scuola secondaria di II grado offra loro un percorso liceale capace di aprirli ad ampi orizzonti umani e in grado di vincere la sfida dell’attualità, ovvero una scuola in cui si affrontino le singole discipline a partire dalla domanda: cosa c’entra quel che studio con me e con la mia vita?
La nostra scuola secondaria è anzitutto un Liceo, una scuola della ragione che favorisce il maturare della personalità dello studente attraverso l’apprendimento di un metodo e l’incontro con la tradizione culturale resa viva dalla mediazione dell’insegnante.
Obiettivo fondamentale della scuola rimane la formazione di una ragione flessibile, capace di lasciarsi provocare e di affrontare il nuovo.
Da un punto di vista didattico, l’eccellenza del servizio rivolto ai Licei consiste in:

- “licealità” come apertura della ragione a 360 gradi, cui consegue un'approfondita conoscenza di tutte le materie;

- attenzione alle lingue straniere: docenti madrelingua, settimane di studio intensivo per certificazioni europee, scambi linguistici e stage all’estero, possibilità del IV anno presso una scuola straniera;

- stretta collaborazione con la realtà imprenditoriale del territorio, con interventi di professionisti in ambito curricolare e stage o settimane professionalizzanti presso aziende o uffici locali.

- attività pomeridiane non curricolari e momenti di convivenza.

 

studentessa classico

foto gruppo firenze

 

Modalità e strumenti di valutazione

La valutazione è la misurazione di una serie di verifiche, di cui gli allievi conoscono criteri, contenuti, tempi e profitto. Questa trasparenza favorisce la responsabilità dell’allievo, lo rende partecipe del suo processo di apprendimento e formazione. La valutazione è perciò formativa, non ha funzione definitoria, è uno strumento di aiuto che vuole correggere e rassicurare, valorizzando le mete raggiunte, indicando gli obiettivi da perseguire. Il fine della valutazione è duplice, essa riguarda sia il docente che il discente. Infatti permette all’insegnante di correggere e sostenere il lavoro dello studente ma anche di mettere a punto la propria programmazione e la strategia didattica. Rende lo studente consapevole del proprio livello di apprendimento circa i contenuti e il metodo di studio.

Libretto personale dei voti, diario scolastico e libretto delle giustificazioni

Come strumento di comunicazione trasparente e continuativa agli studenti e alle famiglie circa l’andamento e il profitto scolastico nelle singole discipline e complessivo è consultabile il registro dei voti online accessibile dall’area riservata.

Studio settimanale e periodico e calendario delle prove

Preside e docenti nei Consigli di Classe dispongono attentamente per ciascuna classe il programma settimanale e periodico delle lezioni e delle prove al fine di evitare accumuli ingiustificati: di massima si possono svolgere non più di un compito in classe delle materie scritte e tre interrogazioni al giorno: delle prove scritte è comunicato il calendario, con indicazione anche della data di resa degli elaborati corretti.

logo-s-orsola


Via Livorno, 50/A- Roma
Tel. +39 06 442 46 567
roma.orsoline.it

 

logo dedalo

 

Dedalo Soc.Coop.Sociale Onlus
Via Ferrari 14 - 22100 Como
P.IVA 02236520132
orsoline.it

Social

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.